Il sale rosa ha questa caratteristica colorazione per via dei minerali disciolti in esso, soprattutto ferro e manganese, che in quantità variabili conferiscono al sale un colore che va dal rosa chiaro al bruno rosso. Ha un residuo fisso più alto dell’halite anche se sempre nei parametri di legge, è il sale himalayano per eccellenza e il colore rosa viene ormai identificato con esso.

Questo sale cristallino ha 250 milioni di anni e viene estratto dalle altezze dell'Himalaya a Nord del Pakistan, la più antica catena montuosa del mondo; dopo l'estrazione viene accuratamente selezionato, lavato a mano ed essiccato al sole. Il sale himalayano Inner life possiede i requisiti richiesti dal codex alimentarius e pertanto può essere utilizzato nella alimentazione umana oltre che nel bagno, per soluzioni saline, lavaggi, impacchi e inalazioni. Le differenze rispetto al sale comune, ottenuto per evaporazione, sono la struttura cristallina ordinata, formatasi per le pressioni e il calore esercitati dalla genesi del massiccio montuoso Himalayano, e la sua integrità naturale che lo rendono di gran lunga più pregevole del sale da cucina industriale. Il sale cristallino contiene tutti i minerali e gli oligoelementi che costituiscono il corpo umano. Nulla a che vedere quindi con il sale da cucina, ormai solamente cloruro di sodio, che viene raffinato e lavorato industrialmente, e i cui additivi spesso avvelenano l'organismo che fatica persino a metabolizzarli. Dal punto di vista biochimico contiene i quanti di energia o fotoni che sono racchiusi all'interno dei cubi che formano la sua struttura cristallina. 

SALE ROSA HIMALAYANO GRANULATO 1KG



SALE ROSA HIMALAYANO FINE 1KG

PIASTRA DI SALE

Misure 30 X 20 cm



UTILIZZO A CALDO: per la cottura completa delle pietanze (carne, pesce, verdure) mettere sulla fiamma oppure nel forno preriscaldato a 250°C per 20-30 minuti. Rimuovere successivamente dal forno e adagiarvi sopra la pietanza da cuocere rimettendola eventualmente sul fuoco per alcuni minuti se non ancora cotta. Terminata la cottura servire in tavola direttamente con un sottopentola. Non aggiungere sale se non a cottura ultimata per evitare eccessiva sapidità.

UTILIZZO A FREDDO: Raffreddare in un abbattitore dalle 6 alle 8 ore a -25/-30°C (o in alternativa in un freezer per almeno 24 ore). In caso di pesce è necessario raffreddare insieme alla piastra anche la pietanza, il grande vantaggio rispetto al ghiaccio è che le pietanze non si attaccano.